Trekking col Treno 2017

Nel paesaggio, sui sentieri, è scritta la storia dell’uomo: la nostra Storia. Trekking col Treno festeggia la sua 26a edizione nella convinzione che scoprire il territorio a piedi, lentamente, sia un modo per ascoltare questa Storia da vicino e imparare a comprenderla. Dal 5 marzo all’8 dicembre vi invitiamo ad esplorare con noi il territorio bolognese, in 60 escursioni a piedi o in bicicletta, scegliendo il treno e il bus per spostarvi in maniera ecologica…

In the landscape, on the trails, lies the history of mankind: our History. “Trekking col Treno” celebrates its 26th edition in the belief that a slow discovery, step by step, of this landscape is a way to get closer to History and understand it. From March 5 to December 8 we invite you to explore with us the Bolognese territory, joining the 60 trekkings of this 2017 edition…

In Appennino il paesaggio è pulsante di vita. Vecchi borghi coperti di rovi, fontane di sasso ed enormi
castagni ci parlano di una vita di fatiche e di semplicità, fatta di solidarietà, di gioie e di dolori. Tracce di
carbonaie ci raccontano del lavoro nei boschi, mesi e mesi in capanne di rami e cortecce, con polenta e poco d’altro. Cippi confinari con scritte incise e ricoperti di muschio ci ricordano che i confini dell’uomo cambiano e quelli della natura molto meno. Sabbia e conchiglie ci svelano che stiamo camminando su antiche spiagge. Deboli tracce di trincee a testimonianza di donne e uomini che, non avendo la libertà, l’hanno cercata anche dando la vita.
Vi invitiamo anche quest’anno a camminare con noi per scoprire questa incredibile ricchezza, certi che
quando capiremo di avere conosciuto qualcosa di valore scaturirà forte in noi la voglia di ritornare.

In the Appennine the landscape is pulsating with life. Old villages covered with brambles, stone fountains and big chestnut trees tells us about lifes of labour and modesty, made of solidarity, joy and sorrow. Remains of coal holes tell us of hard work in the woods: people living for months and months in huts made of branches and barks, eating cornmeal mush and little else. Moss-covered boundary stones remind us that the borders traced by men change over time, the borders of nature much less. Sandstone and fossil shells reveal us that we’re walking on ancient beaches. Feeble traces of trenches witness the stories of women and men without freedom, giving their life to gain it.
We invite you to walk with us and discover this incredible trasure. We are sure that once we realize how valuable all of this can be, we’ll desire to experience more.

Scarica il libretto in pdf con tutte le escursioni dell’edizione 2017
Download the pdf booklet of the 2017 edition

Mappa: